Come curare ed evitare le ragadi?

Cos’è una ragade?

Quando i meccanismi di difesa della pelle comportano un’infiammazione, un disseccamento e un ispessimento cutaneo (ipercheratosi), si ha una rottura della superficie della pelle (comparsa di screpolature più o meno profonde).
Spesso la screpolatura o ragade è il termine ultimo di una siccità cutanea non combattuta.

Cos’è la pelle secca?

La pelle è protetta in superficie da una pellicola “idrolipidica” formata da sebo e da sudore, che impedisce all’acqua di evaporare.
La pelle delle mani e dei piedi è fragile, poco vascolarizzata e povera di sebo.
La pelle delle mani, più fine, non possiede molte ghiandole sebacee che producono questa pellicola, per cui quando la pelle delle mani è troppo secca, diventa fragile.
La pelle dei piedi, come quella delle mani, può subire molteplici aggressioni; ecco perché la pellicola idrolipidica offre una resistenza insufficiente: la disidratazione si accelera, portando così al disseccamento e alla perdita di flessibilità della pelle.
La pelle delle mani e dei piedi va nutrita e rivitalizzata per evitare la comparsa di ragadi.

Quali sono le cause, i fattori e i rischi?

Le variazioni di temperatura, essenzialmente il freddo. Le frizioni e i traumi della pelle (lavori manuali, sport…), i fattori irritanti, la pelle secca, le pelli spesse o che hanno perso la flessibilità.

Come fare per trattare le ragadi?

È bene utilizzare URGO Ragadi mani per curare e proteggere le vostre ragadi.

Come fare per evitare la comparsa di ragadi?

Per evitare la comparsa di ragadi, vi consigliamo di:

  • proteggere volto, mani e piedi indossando, ad esempio, guanti e scarpe spessi
  • non uscire con le mani o le labbra umide