Cosa fare in caso di ustioni superficiali?

Cos’è un’ustione?

È una lesione dei tessuti causata da un contatto più o meno ravvicinato con una fonte di calore.

I buoni riflessi da avere!

Raffreddare l’ustione con acqua fredda. Più il gesto è precoce, più sarà efficace: questo semplice gesto riduce il calore a livello locale, evitando così la diffusione dell’infiammazione.

Una regola d’oro, la “regola dei tre 15″; risciacquare l’ustione:
– a 15°C
– a 15 centimetri
– per circa 15 minuti

I buoni gesti da compiere!

1) Pulire la ferita con una soluzione anti-batterica.
2) Risciacquare con acqua. In caso di ustione, non usare mai antisettici colorati tipo eosina.
3) Lasciar asciugare con cura servendosi di un impacco.
4) Ove possibile, non toccare la bolla che è una protezione contro l’infezione. Qualora la bolla si dovesse bucare, disinfettarla. Non serve togliere la pelle morta se non si stacca da sola.
5) Applicare un cerotto lipido-colloidale come URGO Ustioni e ferite superficiali sulla zona da curare.

Tecnologia Lipido-Colloidale (TLC)

La Tecnologia Lipido-Colloidale (TLC) è un’innovazione esclusiva brevettata dai Laboratori URGO, in grado di associare particelle idrocolloidali e vaselina in una trama a maglie fini non occlusiva.

Questa composizione unica favorisce la cicatrizzazione in zone umide e il ritiro indolore del farmaco.